[this article is available in italian only]

Analizzando i dati sui settori rimasti in attività con il decreto del governo si scopre che almeno il 40.3% di chi lavora oggi non sarebbe necessario. Ma per fermarli servirebbe un controllo pubblico non solo su cosa produrre ma anche su come si produce.

Continua a leggere su Jacobin Italia


Thursday, 26 March 2020